Archivio

Archivio Giugno 2006

Rancore

30 Giugno 2006 2 commenti


Visione notturna di Ju-on, meglio noto come The grudge, o ancora in italiano Rancore.
Parlo della versione originale giapponese e non del rifacimento americano (odio questi remake americani che denotano tutta la presunzione tipica di quel paese)

Dicevo, visione notturna, perché un film horror visto di giorno non fa paura! :-)
Il film è molto interessante, un po complesso (nella linea del tempo soprattutto), mette tensione e in particolare propone un genere di paura (tipico dei film orientali) non splatter ma piuttosto una tensione psicologica del visto, non visto, dell’ignoto, che è più efficace di teste mozzate, arti recisi ecc…

Meravigliosa la scena dell’ombra che attrae una guardia verso una stanza, il tutto visto attraverso una telecamera della sicurezza o l’immagine di Rika a letto che è circondata da 2 fantasmi, il bambino e la madre!
Oppure eccezionali tutti i piccolissimi dettagli che propone il regista in maniera assolutamente magistrale. Mi viene in mente l’ascensore che sale e al passaggio a ogni piano si vede l’immagine del bambino oppure il riflesso, sempre del bambino, che appare in specchi o vetri che vengono girati (sono dei veri e propri flash)

Il filone horror orientale (in particolare giapponese) è molto apprezzabile, sta facendo scuola e propone una traccia molto differente dall’horror più classico e ormai stra-abusato e un pò alla frutta.

Altri film del genere che ho già visto sono:

Ring 2
Ring O
Dark Water
The phone (corea)
The eye (cina)

Se non vi mettete molta paura guardate assolutamente questi film senza però aspettarvi le classiche scene con ettolitri di sangue.

ps. Non sono ancora riuscito a vedere quello che viene un pò considerato il principe del genere e cioè Ring!!! azz… cercherò di rimediare…

Crayon Shin-chan, l’impero degli adulti colpisce ancora

29 Giugno 2006 2 commenti


Ci si può commuovere con un anime comico?

Azz… io ci sono riuscito.

Ho visto un lungometraggio animato di Crayon Shin-chan intitolato The adult empire strikes back (Arashi wo yobu – Môretsu! Otona Teikoku no Gyakushû).
E’ il secondo che riesco a vedere di questo simpaticissimo cartone animato.
Era in lingua originale sottotitolato in inglese, quindi sono riuscito a capire qualcosa!!! :-)

Il fatto è che mi aspettavo un film prettamente comico e invece era molto malinconico e basato tutto sui ricordi dell’infanzia, sulle cose del passato che, quando ci tornano in mente, ci fanno venire una lacrimuccia di nostalgia. Un pò come The Truman show, gli abitanti del quartiere dove abita Shinnosuke, vengono rinchiusi in un mondo artificiale ambientato negli anni 70.
Ci sono delle immagini che (anche se non ho vissuto in Giappone) ti mettono molta nostalgia…

Comunque le scene comiche ci sono e fanno come sempre ridere (le chiappone di Shinnosuke sono immancabili) :-)

L’altro film che avevo visto in precedenza era: Buri Buri 3 Minutes Charge.
Decisamente molto più comico!!!

Trovare questi film non è molto facile, ma se ci riuscite guardateli perché sono molto divertenti!

Hong Kong express

27 Giugno 2006 2 commenti


Che meraviglia!

Ogni volta che vedo un film del grande regista di Hong Kong, Wong Kar-wai, rimango estasiato!

Le immagini si muovono a un ritmo diverso, i protagonisti viaggiano in un mondo che sembra sospeso fra sogno e realtà.
Ho rivisto per l’ennesima volta (non le conto più ormai) Hong Kong express, non mi stancherò mai!!!

La mia personale classifica è:

Hong Kong express
In the mood for love
Angeli perduti
Days of being wild
2046
Ashes of time
As tears go by

Apparte l’ultimo, che è il suo film d’esordio, e risulta un pò anomalo rispetto agli altri, li trovo tutti assolutamente imperdibili.

Mi mancano all’appello

Happy Together (non sono mai riuscito a trovarlo)
L’episodio di Eros
e l’ultimissimo The lady from Shanghai

Purtroppo questo regista, nonostante sia uno dei più apprezzati al mondo, in Italia non è notissimo e non tutti i suoi film sono stati doppiati.

Spero di riuscire a vederli tutti e vi consiglio vivamente di vederli anche voi!

Shin chan – Croazia 2 -1

25 Giugno 2006 1 commento


Poveri Giapponesi!

Uno dei cartoni animati più belli che va in onda sulle reti nipponiche è senza ombra di dubbio Crayon shin chan!!!
Il protagonista è un bambino di 5 anni, Shinnosuke (Shin-chan) che si comporta più come un adulto che come un bambino, e che fa una serie di cose molto buffe (su tutte il balletto con le chiappe di fuori, mentre canticchia buri burì…) :-)
Questo bellissimo anime in Italia è quasi sconosciuto. L’anno scorso hanno tentato di mandare settimanalmente i primi episodi, ma evidentemente con scarso successo in quanto non hanno avuto seguito.
Eppure è spassosissimo!!!

Se lo volete vedere dovete cercarlo in giro per internet e dovete cercare di capire un po di giapponese.

In uno degli ultimi episodi la famiglia Nohara si sveglia alle 3 del mattino per vedere il Giappone contro la Croazia ai mondiali e da ciò che si capisce il Giappone vince 2 a 1!!! In realtà i poveri giapponesi hanno pareggiato 0 a 0 e sono già fuori dalla competizione :-(
Vabbè… si consolano con il balletto di Shin-chan!!!

ps. Cara Wanda, per il bellissimo maialetto Buriburi zaemon, che da quel che ho capito è un super eroe inventato e disegnato dallo stesso Shin-chan, mi devo informare un pò di più così poi scriverò qualcosa anche su di lui! :-)

Yatta-maiale

23 Giugno 2006 9 commenti


Scrivo questo articolo ispirato da uno degli ultimi post di una delle mie blogghiste preferite.

Vi ricordate il maialino che compariva sempre negli episodi delle serie delle macchine del tempo (time bokan) e in particolare in Yattaman? ^_^

Si proprio lui! Era uno degli elementi costanti di quei favolosi cartoni animati e compariva in diverse forme ma la più divertente era sicuramente quando saliva sulla palma!!
Mi stavo un pò informando e la ragione per cui questo simpatico porcello scalava una palma dovrebbe risalire a un modo di dire tutto giapponese e cioè:
anche un maiale può salire su un albero se viene adulato!

Eheheheh!!! Infatti se ricordate bene compariva proprio mentre uno dei nemici veniva adulato perché finalmente aveva combinato qualcosa di buono.
Ma viene da chiedersi, perché nel robot nemico dovessero esserci dei meccanismi così assurdi!?! :-)

Yatta! Yatta! Yattamaaaaan!!!!

Evviva Bruce

22 Giugno 2006 10 commenti


Qualche giorno fa, con due cari amici, mi son visto un film con il mitico Bruce Lee. I 3 dell’operazione drago.
I film del grande Bruce sono assolutamente dei pezzi da cineteca da non perdere!!
Ho da poco scoperto una cosa sorprendente! Bruce Lee ha fatto pochissimi film. In totale se non commetto errori, (escludendo la partecipazione in un film come comparsa) dovrebbero essere appena 4 e mezzo, dato che durante le riprese dell’ultimo è morto ed è stato completato con dei sosia.
In realtà esiste una marea di film successivi interpretati da altri personaggi che lo imitano e talvolta si spacciano per lui!!!!

Mi piace da morire l’atmosfera di questi film e poi lui ha delle movenze da felino impressionanti.

Consiglio a tutti una visione dei suoi film, assolutamente imperdibili.

ps. Volete mettere? In un film picchia a morte Chuck Norris! Evviva!!!! Finalmente uno che lo mena di santa ragione. :-)

Lettera d’amore

21 Giugno 2006 4 commenti


Vai e vieni come ti pare, ti sembra giusto?
Ti arrabbi per delle cose che vogliono essere solo delle affettuose attenzioni.
Poi ti lamenti perché ti trattano male.
Nessuno è in grado di capirti, di entrare nel tuo mondo.
La gente si stanca presto di te.

Sei una sciocca, testona, cocciuta.
Alle volte sei cinica e distratta.

Vai! Prosegui così!
Quante volte vuoi sbattere la faccia contro un muro?
Quando capirai il valore di chi ti sa apprezzare?

Mi sa che non hai capito nulla!
O forse sono io che non ho capito nulla!

Amo una persona che non si merita nulla!

Stupida!!!

ps. Potete usare questa lettera d’amore per conquistare la donna amata. :-)

Voglio scappare

18 Giugno 2006 1 commento


Aaaaaah! Che voglia di scappare che ho!!!
Per un pò non ho voglia di vedere nessuno e non ho voglia di vedere i soliti posti che mi circondano da quando sono nato!!!
BASTA!
Forse mi basterebbero anche solo un paio di giorni.
Prendo un aereo o una nave o una bicicletta e me ne vado ovunque sia possibile non incontrare le solite facce e sentirti dire le solite cose.
Aria nuova!

Si vabbè poi me ne rimango comunque dove sono, lo so già, principalmente perché non ho soldi, poi perché non ho tempo e poi perché dove sto io non è così facile scappare (a Tokyo3 per uscire c’è bisogno dell’autorizzazione del governo:-) )

Ecco fatto! Questo blog sta assolvendo il suo compito principale! Essere luogo degli sfoghi.
AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH!!!!

Fatto!

EVA compie 10 anni!!!

14 Giugno 2006 2 commenti


Azz… non mi sembra vero! Shin seiki Evangelion, l’anime più popolare e riuscito degli anni 90, compie 10 anni!!!
Sinceramente mi sembra ieri quando nel lontano ’96 lessi di questo cartone animato su una rivista specializzata che ne parlava un gran bene ma che non ne sapeva più di tanto. Poi nel giro di poco tempo sbarcò anche qui da noi e fu (in piccola scala) un evento anche qui.
Assolutamente meraviglioso ma soprattutto shocante con una regia sorprendente e veloce. Pieno di scritte, sangue, cinismo e situazioni al limite del pudore.
Dopo anni di vuoto questo anime ha ridato vigore alla produzione nipponica.
Che dire poi dei due film? Sostituiscono i due ultimi episodi proponendo un finale apocalittico e quando li vidi diversi anni fa in lingua originale rimasi impressionato per la loro bellezza!
Tanti auguri EVA!

ps. ehm vabbè essendo il comandante Ikari in persona a fare gli elogi magari sono poco credibile! ;o)

Smarrito

13 Giugno 2006 5 commenti


E’ buio! Così buio che non vedo i miei passi.
Il bosco è fitto e la luna nuova.
Sento sotto i miei piedi il sentiero che non prosegue dritto ma devia continuamente cercando di farmi perdere la strada.
Ogni tanto qualche sasso mi fa inciampare o qualche ramo basso mi frusta il viso lasciando evidenti segni del mio cammino.
Non ci sono neppure rumori, apparte quelli affaticati dei miei piedi.
Stanco mi siedo per terra. Non ce la faccio più, decido di fermarmi perché proseguire così è difficile e sono scoraggiato dal fatto che nulla venga in mio aiuto.

Vita…
vita crudele
che non mi dai luce
che non mi dai pace
vita…
vita infida
che mi fai vagare al buio
che mi fai cadere al suolo

D’un tratto intravvedo un bagliore nell’intrico della vegetazione.
Barcollando per la stanchezza mi rialzo e stringendo gli occhi tento di capire di cosa si tratta.
Il cuore mi dice che è una via d’uscita, allora comincio a camminare verso la luce noncurante dei cespugli spinosi e dei rami affilati. Poi per la foga comincio a correre per raggiungere la meta… ma la luce si spegne!
Torno alla realtà e improvvisamente mi rendo conto di trovarmi nel bel mezzo del bosco, nuovamente al buio ma stavolta lontano dal sentiero.

Vita…
vita crudele.