Archivio

Archivio 5 Luglio 2006

The Wall

5 Luglio 2006 2 commenti


Dopo tanto tempo ho rivisto il film Pink Floyd, The Wall di Alan Parker.

E’ senza ombra di dubbio uno dei film più inquietanti che vi possa capitare di vedere. Altro che film horror! Questa pellicola ha la capacità di farvi venire i brividi e di lasciarvi un senso di ribrezzo e inquietudine come nessun altro.
Per tutti quelli che non l’hanno visto, si tratta di un film basato sull’opera musicale The Wall dei Pink Floyd, si può dire che è una sorta di video clip di un’ora e mezza. Le immagini sono molto crude e descrivono la vita di un uomo che è schiacciato dai problemi personali e dai problemi che gli impone la socetà, isolato nel suo mondo che si crea, separato dalla realtà, appunto da un muro (the wall).
Le immagini sono di grande effetto e si intervallano con disegni animati dal gusto horrorifico ma la cosa principale è la spettacolare musica dei Pink Floyd che con quest’album hanno espresso uno dei loro momenti più alti della lunga carriera (con Roger Waters).

Opere musicali e filmiche di questo calibro credo che oggi siano difficili da ripetere.
Avvertire l’angoscia di canzoni come, Mother, Comfortably numb o Hey you fa venire i brividi e legarle ad immagini forti come quelle del film significa completarle nella loro intensità ed impatto.

Cercate il film e vedetelo (prima dei pasti). :-)