Home > Argomenti vari > Il treno di Tokeizaka

Il treno di Tokeizaka

6 Luglio 2006


C’è poco da fare! Per quelli della mia generazione, Giappone è sinonimo di cartoni animati e questi cartoni animati o anime per chi ha, come me , mantenuto negli anni l’interesse, hanno un po arricchito la nostra cultura nel bene e nel male.
Ci sono cose del Giappone, come tradizioni, stili di vita o anche semplici immagini e suoni, che sono entrati di prepotenza nella nostra vita.

Tempo fa ebbi ispirazione per scrivere di uno degli anime che più mi ha appassionato e cioè Maison Ikkoku. L’ispirazione venne da un post della mia blogghista preferita (niente maialini sulle palme stavolta :-) ) sul metrò di Tokio.
Uno degli elementi onnipresenti sono i treni di superficie di Tokio. In Maison Ikkoku lo vedi sempre.
Ma non solo.
A me viene in mente il suono della trombetta di un venditore che gira per i quartieri in bicicletta.
Oppure i bagni pubblici! Da noi sono impensabili (vi mettereste a farvi il bagno assieme ad altre decine di persone?)
O il posto di polizia di quartiere con il poliziotto che va in giro in bici
Aaah!!! Ecco a proposito di suoni! La campanella della scuola. Sono tutte uguali…
La vecchietta che getta l’acqua per strada.
Sempre una vecchietta che ha la tabaccheria con il telefono pubblico.
Oppure segni del corpo come il mignolo alzato per indicare che sei in compagnia di una ragazza
O la mano dietro la testa per denotare imbarazzo
o ancora il pugno sull’altra mano aperta per dire: “ho capito!!!”
…..

Quante altre cose?

Tante… che adesso mi sfuggono.

Se avrò occasione di andare in Giappone uno dei miei scopi sarà proprio quello di verificare tutte queste piccole cose che in qualche modo sono entrate a far parte delle mia conoscenza.

  1. dearwanda
    7 Luglio 2006 a 2:03 | #1

    tutto vero, che bello essere tutti diversi anche nei gesti piu’minuti, c’e’ sempre tanto da stupirsi e da imparare.

  2. bunny chan
    7 Luglio 2006 a 16:52 | #2

    Eh si, tutto vero! Ma a vederlo con i propri occhi fa più effetto!

    Un bacio,
    B.

  3. bunny chan
    7 Luglio 2006 a 16:56 | #3

    Scusa se ancora non lo avevo fatto, ma adesso ti ho aggiunto ai miei link!

    B.

  4. maghetta
    10 Luglio 2006 a 13:10 | #4

    l’ho visto anch’io questo cartone animato,mi ha appassionato questa delicata storia d’amore fra’ lo studente timido e inconcludente e la bella vedova alle prese con gli invadenti affituari della maison,i giapponesi sono i miggliori,fra i miei preferiti…anche lady oscar,lo rivedrei 100 volte.( notevoli anche quelli proposti da MTV ma hanno storie troppo complesse e intricate difficili da seguire)

I commenti sono chiusi.