Home > Argomenti vari > Syd se n’è andato

Syd se n’è andato

12 Luglio 2006


E’ strano… qualche post fa ho parlato di The wall dei Pink Floyd e ieri cosa leggo sul televideo? E’ morto Syd Barrett!

Per chi non lo sapesse, Syd Barrett è il fondatore dei Pink Floyd ed è colui senza il quale i Pink Floyd oggi non sarebbero quel che sono.
In realtà Barrett ha inciso poche canzoni degli esordi poi molto presto ha dovuto lasciare il gruppo per problemi mentali dovuti in parte alla droga e venne sostituito da David Gilmour che è poi divenuto il leader del gruppo.
A Barrett si devono i suoni psichedelici parte fondamentale delle opere dei Pink Floyd e il gusto per lo spettacolo di luci che i componenti rimanenti del gruppo hanno poi ampiamente sviluppato.

La vita di Syd rimane comunque un grande mistero, è rimasto nell’ombra per più di 30 anni e anche adesso, della sua morte nessuno ci sa dire il giorno esatto.

How I wish, how I wish you were here.
We’re just two lost souls swimming in a fish bowl, year after year,
Running over the same old ground.
What have we found? The same old fears.
Wish you were here.

  1. dearwanda
    12 Luglio 2006 a 12:54 | #1

    strano quanto i blog e i media diano rilevanza diversa alle notizie. Oggi sembra che non si parli d’altro che di SYd Barrett! Allora ti dico la mia canzone favorita dell’era Syd: Astronomi Domine.

  2. Gendo Ikari
    13 Luglio 2006 a 0:41 | #2

    Io prediligo i Pink Floyd successivi quelli della coppia Gilmour, Waters. The dark side of the moon e the wall sono due vere e proprie opere musicali moderne difficilmente ripetibili.
    Gli ultimi non mi piacciono molto tranne qualcosa. Dell’era Barrett mi piacciono le sonorità, così attraenti nella sinuosità dei suoni.
    Se devo dire una canzone di quel periodo, vado sul sicuro: See Emily play

  3. giampaolo
    16 Luglio 2006 a 21:09 | #3

    Ha segnato l’epoca psichedelica ma forse ne e’ rimasto vittima…ciao

I commenti sono chiusi.